Nell'apposita sezione "Foto" del nostro portale www.campaniabasket.it, abbiamo pubblicato le foto del servizio fotografico effettuato durante le gare della finale regionale Campania Join The Game Under 13 maschile.

 Under 13 Maschile

 

Join The Game 2018

 

Palazzetto Caravita Cercola (NA)

Nell'apposita sezione "Foto" del nostro portale www.campaniabasket.it, abbiamo pubblicato le foto del servizio fotografico effettuato durante le gare della finale regionale Campania Join The Game Under 14 maschile.

 Under 14 Maschile

 

Join The Game 2018

 

Palazzetto Caravita Cercola (NA)

Buona partenza, ma al Pala Mangano non si passa. Il Basket Ruggi cede 69-46

SALERNO. Sconfitta per il Basket Ruggi Salerno che dopo un inizio confortante cede il passo alla più esperta compagine locale, perdendo in casa della Givova Ladies Scafati 69-46.

E proprio come dicevamo, l’inizio di gara è più che positivo: le salernitane rispondono colpo su colpo alle offensive locali e, dimostrando una buona qualità e intensità difensiva, si portano anche sul +4, strappo che però viene immediatamente ricucito dalle Givova Ladies. Al termine dei primi dieci minuti si è sul 14-14. La maggiore esperienza delle padroni di casa si comincia a far sentire nel secondo periodo di gioco, momento in cui la gara comincia a farsi più fisica. Anche per questo motivo, coadiuvata da una crescente insicurezza, il Ruggi spreca diversi contropiedi e facili layup. Si va all’intervallo lungo sul 34-27. Alla ripresa delle ostilità la Givova Ladies sfrutta a pieno le pessime scelte offensive del Ruggi, che si blocca nella metà campo offensiva, mentre in quella difensiva non riesce sempre a limitare le bocche di fuoco avversarie. Al trentesimo Scafati è sul +12, 49-37. Gli ultimi dieci minuti di lancetta, sono di pure accademia con le rosso blu che si spengono del tutto, consentendo alle locali anche di aumentare il

Poker Salerno Basket ’92! Ancora un hurrà per le granatine, espugnata Castellammare

Coach Palumbo soddisfatta a metà: “Risultato ci fa felici ma dobbiamo migliorare alcuni aspetti”

 Il poker è servito. In città s’accendono le Luci d’Artista, il Salerno Basket ’92 s’accende a qualche Km di distanza e va a vincere anche a Castellammare contro il Basket Stabia (48-65), confermandosi in testa alla classifica a punteggio pieno nel proprio girone di Serie B femminile. Dopo quattro giornate le granatine dimostrano di aver ingranato, sotto il profilo dei risultati, ma coach Romilda Palumbo la strada è ancora lunga: “Sono soddisfatta ovviamente per la vittoria e per la scia positiva iniziale ma il campionato è ancora tutto da giocare. Contro Stabia abbiamo giocato una gara dal tasso agonistico molto intenso che ci ha viste vincitrici, però sotto il profilo del gioco occorre migliorare ancora qualcosa. L’interpretazione della partita è stata buona, soprattutto per quanto riguarda le più esperte come De Mitri, Assentato, Ceccardi e Ingrassia. Le più giovani, invece, hanno mostrato di dover crescere ancora un po’ mentalmente, più che tecnicamente. La classifica? Per ora non m’interessa più di tanto, cerchiamo di vincere quante più partite è possibile e far fare esperienza alle più piccole che però devono rendersi conto che adesso è Serie B e non più un campionato giovanile. Hanno però tutti i mezzi per migliorare”. Bastone e

A Scafati per il primo derby stagionale.

Coach Pignata “Gara ostica, servirà compattezza”

SALERNO. Quarta giornata del campionato di serie B femminile e primo derby stagionale per il Basket Ruggi Salerno, che sarà ospite questo pomeriggio alle 17:45 al Pala Mangano di Scafati, casa delle Givova Ladies.

Un match che si preannuncia davvero ostico per il team allenato dal duo Pignata-Ielasi. Scafati, che già nella scorsa stagione ha sfiorato la promozione, ha tutte le intenzioni di ripetersi anche in questa, perciò in casa rosso blu, sarà necessario cercare di mettere in campo in tutto l’arco dei quaranta minuti tanta intensità, energia e mentalità. Questo il commento pre gara di coach Pignata “Arriviamo a questo impegno con qualche acciacco fisico e defezioni, ma ciò non deve rappresentare per noi un alibi. Sappiamo chi ci troveremo difronte e questo per noi deve rappresentare esclusivamente un ulteriore stimolo per provare a mettere in campo il nostro gioco e provare a mantenerlo costante in

Givova Ladies, esordio ok al PalaMangano:

Ruggi Salerno superata in scioltezza

Il team scafatese ne manda quattro in doppia cifra. Bene anche le under Falanga e Sapienza

Esordio positivo al PalaMangano per la Givova Ladies Scafati, che supera 69-46 una coriacea Ruggi Salerno.

La buona partenza di Ruggi sorprende un po’ le padroni di casa. E’ Scarpato a scaldare subito la mano, ma deve fare i conti con Čičić che risponde colpo su colpo (8-9). Le ospiti ci credono e si portano anche sul +4 (10-14) con Di Pace e De Feo, mentre le locali pagano anche la pessima percentuale dalla lunetta (0/4). Sul finire è Scibelli, con un canestro e una recuperata per il sottomano di Negri, a propiziare il 14 pari con cui si conclude il periodo. Nei secondi dieci giri di lancetta Salerno è ancora pericoloso con De Feo e Montani, ma Scafati cresce con il passare dei minuti. Sono una caparbia Iozzino e Falanga a spingere indietro le viaggianti (33-27), che cominciano a patire la maggiore esperienza della compagine di casa. E’ poi un 1/2 dalla lunetta di Čičić a fermare la gara sul

Salerno Basket, trasferta a Castellammare.

Prima per l’inglese Thomas-Rowe

Granatine imbattute e in testa, contro Stabia per confermarsi: “Avversario ostico, occhi aperti”

 

Quarta giornata del campionato di Serie B femminile alle porte. Il Salerno Basket ’92 sarà di scena domani sera – sabato 11 novembre – sul campo del Basket Stabia per un match difficile, un vero e proprio esame di maturità. Le granatine di coach Romilda Palumbo, a punteggio pieno dopo le prime tre partite, sono chiamate a confermarsi contro la compagine della temibile ex di turno Potolicchio. Palla a due alle 19 presso la tendostruttura del Liceo Severi di Castellammare: arbitreranno i fischietti avellinesi Giovanni Cusano e Chiara Melchionda.

Ancora una (piacevole) novità per coach Palumbo. Dopo aver trovato l’esordio di Fontana nello scorso turno, domani potrà impiegare anche l’inglese Charlotte Thomas Rowe, fin qui costretta a mordere il freno a causa di alcuni ritardi burocratici nell’arrivo del transfert internazionale. In settimana, però, tutti gli incartamenti sono stati ricevuti dalla

: “Eravamo tutte arrabbiate. Ora non sarà facile batterci”

 

L’ala croata pronta per la sfida di domani contro Ruggi Salerno: “Avversario giovane, ma da rispettare”

 

Dopo il tour de force di tre trasferte consecutive, la Givova Ladies Scafati esordisce al PalaMangano contro Ruggi Salerno. Il team di coach Nicola Ottaviano viene dalla straordinaria vittoria di Cercola, che ha dato una carica incredibile a tutto il gruppo. La reazione delle ragazze dopo il -12 del primo tempo è stata fondamentale e tornerà di sicuro utile nel corso delle prossime uscite. L’mvp assoluta della sfida è stata Karmen Čičić, mattatrice con ben 27 punti a referto. L’ala croata, esordiente in Italia, ha così raccontato le emozioni di quella sera e le impressioni sulla partita di domani pomeriggio.

 

Sabato scorso ha segnato ovunque nel secondo tempo. Cosa è successo nell’intervallo e cosa pensa della sua performance?

 

“Nel primo tempo ci hanno spiazzato perché conoscevano tutti i nostri schemi, per questo quando cercavamo di

Salerno Basket, nuovo sponsor e rinnovata fiducia:

“Restiamo sul pezzo, torneo lungo”

Annunciata partnership col Supermercato Todis di Salerno. Ingrassia: “Lavoro porta frutti”

 

“Vetta solitaria? Ci piace ma è troppo presto”. In casa Salerno Basket ’92 nessuno s’illude, dopo sole tre partite sarebbe decisamente azzardato andare troppo in là con la fantasia: undici partite ancora da giocare in regular season sono tante e le granatine di coach Romilda Palumbo restano coi piedi per terra.

“Dobbiamo continuare ad avere fame e concentrazione, queste tre vittorie sono frutto del lavoro fatto finora ma non bisogna certo cullarsi perché siamo solo all’inizio e la stagione è ancora lunga – afferma il play Ilaria Ingrassia - Siamo una squadra giovane ma allo stesso tempo esperta perché molte hanno già calcato i campi di A2. Sabato ci attende un impegno difficile a Castellammare, andremo lì a giocarcela consapevoli delle nostre forze ma anche rispettando le nostre avversarie. Nessuno ci regalerà niente ma lo stesso vale anche per chi ci affronta. Il mio rendimento? Posso fare di più ma in campo, oltre che fuori, comincio a trovarmi bene con le mie compagne. Abbiamo iniziato a conoscerci meglio e siamo tutte convinte di poter regalare soddisfazioni alla società”.

Tre vittorie in altrettante partite ingolosiscono e da ora la squadra può contare su un supporter di spessore in più. Dai prossimi match la società di patron Angela Somma avrà un nuovo marchio sulle divise da gioco: è stato siglato infatti l’accordo con il Supermercato Todis che ha sede in via Roberto Volpe a Salerno. “Siamo contenti che l’imprenditore Giuseppe Nacchia abbia deciso di legare l’attività alla nostra società con una particolare attenzione alle realtà sportive genuine come la pallacanestro – afferma il massimo dirigente granata – La vicinanza del Supermercato Todis è per

Il Basket Ruggi Salerno torna al successo, battendo l’Olimpia Capri 44-37

SALERNO. Vittoria doveva essere e vittoria è stata: dopo la debaclè della scorsa settimana in quel di Stabia, in casa Ruggi era necessario ritrovare il successo ed i due punti.

Ma che fatica contro Capri. Dopo il consueto sprint iniziale delle ragazze guidate dal duo Pignata-Ielasi, fatto di corsa e pressione difensiva, ecco che entrano in gioco le prime disattenzioni: tanti i falli stupidamente commessi e i facili lay up concessi alle isolane, che fanno la voce grossa nel pitturato. Nonostante ciò, i primi dieci minuti terminano sul 15-6. Nel secondo periodo di gara la difesa a zona messa in campo da coach Monda mette in difficoltà le padroni di casa che non riescono a trovare con pazienza le giuste contromisure, con le avversarie che si rifanno sotto con diversi contropiedi. Si va all’intervallo lungo sul 23-17. Alla ripresa dell’ostilità, la gara si fa più equilibrata, ma con la solita pressione difensiva le salernitane conquistano il quarto e al trentesimo sono sul +9, 37-28. Negli ultimi dieci minuti di gara, Capri mette in campo non solo maggiore esperienza, ma anche tanta fisicità tanto da rifarsi sotto fino al -5 ad un minuto e mezzo dalla fine. Il Ruggi ha più volte tra le mani la