Succede quello che non ti aspetti e ti ritrovi, così, costretto a non poter giocare. Dopo Chieti tre giorni fa, ci pensa questa volta la pioggia a fermare il cammino della Ciplast Battipaglia. La gara contro l’Ancona, turno infrasettimanale del campionato di A2, è stata infatti rinviata a data da destinarsi a causa di infiltrazione d’acqua che ha reso impraticabile il parquet dello Zauli. Dopo un’iniziale sospensione di dieci minuti di gioco, i direttori di gara Cannoletta e Mancini sono stati costretti a rinviare definitivamente la partita. Dopo tre minuti e quaranta secondi di gioco, dunque, è terminata la gara che, fino a quel momento, aveva visto la Ciplast comandare per 7-1 grazie ai canestri di Chesta e Zanardi e alla tripla di Carnemolla. Uno scenario, quello di mercoledì sera, che lascia l’amaro in bocca in casa Polisportiva Battipagliese. La delusione, infatti, la fa da padrona. Da diverso tempo, ormai, era conosciuta questa problematica che purtroppo non è mai stesa presa in considerazione da chi di dovere. In questo modo ha perso certamente lo sport battipagliese. L’unica fortuna, per la società bianco arancio, è quella che riguarda la ripetizione della gara e non la sconfitta a tavolino. Qualora, però, dovesse ripetersi lo stesso scenario arriverebbe immediatamente il ko a tavolino per la società del Presidente Rossini. A questo punto la speranza è che il Comune di Battipaglia possa intervenire e rimediare così a questa situazione davvero spiacevole.

Questo il tabellino prima del rinvio del match:
CIPLAST: Carnemolla 3, Farris ne, De Pasquale ne, Zanardi 2, Moscariello, Riccardi ne, Cavaliere, Chesta 2, Gambardella ne, Di Cunzolo ne. Coach: Cavallo-Cavaliere
ANCONA: Montecucco, Aragonese, Lascala, De Biase ne, Monari ne, Panzini ne, Racca ne, Serano 1, Corà, Mataloni ne. Coach: Paolasini
Arbitri: Gregorio Cannoletta di San Nicola La Strada (Ce) e Nicola Mancini di Caserta.  


Ufficio Stampa: Enrico Vitolo
339-5367076
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Parziali: 1°quarto: 13-9; 2°quarto: 30-14;  3°quarto: 42-31;  finale: 64-40.

Arbitri: Rinaldi e Soriano di San Nicola la Strada

Spettatori: circa 300

Uscite per falli: nessuna


UTILITY WORLD AGENCY STABIA: 64

Iozzino 10, Di Capua 3, De Rosa, Carotenuto 11, D’Avolio 7, Di Concilio 4, Negri B. 14, Falbo 2, Salvatore 2, Gallo 11.  Coach Falbo.

SPARANDEO BENEVENTO: 40
Quaranta, Leone, Pascale 4, Cimmino 6, Nevola 7, Bocchini 4, Fucci, Valisena 12, Tomasiello ne, De Rosa 7. Coach Tomasiello.


Guardinga e reattiva, la N. F. Stabia Basket conquista la terza vittoria consecutiva

Castellammare di Stabia: Terza vittoria consecutiva per la UTILITY WORLD AGENCY STABIA che al termine di una gara vibrante, batte la coriacea SPARANDEO BENEVENTO, che ha combattuto con onore fino alla fine, dimostrando di non meritare l’attuale posizione in classifica.

Le stabiesi partono subito in attacco, pochi secondi, e Barbara Negri rompe gli indugi ed è a canestro, ma le ospiti non stanno a guardare e sul capovolgimento di fronte, Carla De Rosa, realizzare dalla lunga distanza, lasciando intendere al numeroso pubblico accorso al Palaseveri che ci sarà da combattere fino alla fine.

Il primo quarto, scorre via veloce ed è caratterizzato da rapidi capovolgimenti di fronte e da non pochi errori in fase realizzativa delle stabiesi, che in tal modo consentono alle ospiti di rimanere attaccate nel punteggio e di chiudere a sole quattro lunghezze di distacco.

Nel secondo quarto, le ragazze di coach Falbo esprimono un gioco più efficace e determinato, mostrando maggiore confidenza con il canestro e padronanza con gli schemi, un importante mix grazie al quale riescono agevolmente a finalizzare una serie di azioni ficcanti, utili ad acquisire debita distanza dalle ospiti e ad arrivare al riposo lungo sul più sedici.

Al rientro in campo, l’inerzia della gara sembra ancora a favore delle ragazze di casa che al terzo minuto arrivano anche al più 20, ma le ospiti, mai dome, non si arrendono, ed approfittando della momentanea tranquillità mentale delle stabiesi, operano con una Valisena trascinatrice, una cospicua rimonta che a poco alla volta rosicchia lo svantaggio fino ad arrivare all’ultimo minuto del quarto sul punteggio di meno 8, per poi chiudere la frazione sul meno undici.

L’ultimo mini tempo comincia con le stabiesi concentrate ed attente e con una serie infinita di contropiedi, spesso innescati da una monumentale Carotenuto, che conquista rimbalzi e propina stoppate nel proprio pitturato, la Nuova Fiamma riesce così a scavare un solco con le avversarie che dopo pochi minuti gettano la spugna.

Il vantaggio conquistato permette anche l’esordio in B eccellenza di un’altra delle piccole stabiesi, che segue a ruota quello di Camilla Cozzolino (classe ‘95) avvenuto a Caserta la scorsa settimana; il Palaseveri vede, infatti, esordire Mariella Salvatore (classe ‘95) che per nulla intimorita, riesce ad apporre anche la propria firma con la realizzazione di un bel canestro in contropiede, che nel tripudio assoluto delle sue compagne di categoria presenti in tribuna, viene accompagnato dal boato dei numerosi sostenitori.

A fine gara, tra le fila stabiesi si respira piena soddisfazione per la conquista della meritatissima vittoria, che come da consuetudine viene salutata con i cori incessanti dei supporters del Gate 69, che per l’occasione hanno inaugurato, nel migliore dei modi, anche il nuovo inno ufficiale della squadra. Un festoso rientro negli spogliatoi delle atlete, che dà ulteriore morale per affrontare al meglio la prossima insidiosa trasferta contro la neopromossa e ben organizzata, Olympia Basket di Reggio Calabria.


Castellammare di Stabia, lì 16 novembre 2010

Nuova Fiamma Stabia Basket Femminile
L'Addetto Stampa - Maurizio Cuomo

STIM SRL CASAPULLA: De Ninno 7, Pavone 9, Rosmino, Sbordone 4, Napoletano 22, Nacca ne, Avella 2, Di Lorenzo 12, Lillo 11, Ferraiolo, Bonsignore 4, Talento ne. All. Merola

CEDRI S. NICOLA LA STRADA: Santoro 28, Campofreda 8, Canetti 7, Giordano 9, Grimaldi 2, Maiello, Serino, Di Vilio 4, Farina 2, Del Monaco, Carfora 4, Martone ne. All. Vinciguerra

ARBITRI: Scalera di Maddaloni (CE) e Marino di Parete (CE).
PARZIALI: 24-14, 33-30, 49-49.

La Stim srl Casapulla Under 17 centra il tris aggiudicandosi il derby di Terra di Lavoro contro i Cedri S. Nicola la Strada, sconfitti al PalaNatale 71-64.
Ottima la partenza dei padroni di casa che spinti dal trio di backcourt Napoletano-Lillo-Di Lorenzo trova con regolarità la via del canestro e mette in difficoltà i sannicolesi, che alla prima pausa inseguono 24-14. In apertura di seconda frazione i locali scollinano fino a +14, ma poi iniziano a tirare il freno a mano. La zona adattata dei Cedri inceppa l’attacco gialloviola, mentre i Cedri con una buona prova di squadra nella metà campo avversaria recuperano punto su punto e alla pausa lunga accorciano fino al 33-30. L’equilibrio perdura anche nella seconda frazione, quando Santoro prende per mano i viaggianti ed è una spina costante nel fianco della Stim srl. Il folletto biancoblu non solo segna ma distribuisce anche assist per i compagni mentre Napoletano e Di Lorenzo tengono avanti il Casapulla, attaccando decisamente meglio la difesa a zona dei rivali. Dopo il 49-49 dell’ultimo pit stop la lotta si fa sempre più serrata ed entrambe le compagini ribattono colpo su colpo. Nel giro di lancette finale ci pensano Napoletano e Pavone (con una tripla) a mettere in ghiaccio il successo, vanificando la rimonta dei ragazzi di coach Vinciguerra. In classifica il Casapulla è terzo a quota 10, a quattro lunghezze dal duo imbattuto JuveCaserta-Flegrea.

Michele Falco
Ufficio stampa Basket Casapulla

Cambia l’orario di programmazione delle partite di Legadue su RaiSport. La giornata resta sempre quella del venerdì, l’orario d’inizio passa dalle 20.30 alle 20.45. Si comincia dalla prossima gara in programma venerdì 19 novembre, Prima Veroli-Immobiliare Spiga Rimini, una partita che metterà di fronte campioni del calibro di Penn e Vukcevic, italiani come Brkic, Rosselli, Gurini, anche giovani come Tomassini e Iannone: un’altra occasione di una partita avvincente da vivere insieme a Franco Lauro e coach Stefano Michelini

Lo spostamento d’orario è stato pensato anche per favorire l’afflusso degli appassionati nei palazzetti e davanti alla tv in un giorno infrasettimanale di lavoro: 15’ in più, presumibilmente, faranno comodo.

Domenica torna un campo collegato a “TuttoBasket la storica rubrica  di Radio Rai Uno

Legadue torna ad avere un campo collegato all’interno della storica rubrica RAI “TuttoBasket” in onda su Radio Uno.

Grazie alla sensibilità e collaborazione di Riccardo Cucchi, Responsabile dei Servizi sportivi di Radio Rai nonché voce affermata con un passato anche nel basket, e dei suoi collaboratori Alberto Pancrazi e Valter Gorietti, già da questa domenica, in occasione dell’ottava giornata di Legadue, per la prima volta in questa stagione, ci sarà il primo campo collegato al minuto per minuto cestistico radiofonico: sarà quello di San Severo, voce di Mauro Carafa,  per la partita Mazzeo-Fastweb Casale Monferrato, dove la squadra  pugliese cercherà il suo primo storico successo tra i professionisti per iniziare la rincorsa salvezza, ma la squadra di Crespi cerca conferme in trasferta dopo vittorie di prestigio in casa con Venezia e Veroli.

L’idea dei Responsabili di “TuttoBasket” è di rendere l‘appuntamento il più costante possibile, fermo restando l’aggiornamento dei risultati da tutti campi: quindi, a chi ha ancora il fascino immortale della cara, amata radio, non resta che dare l’appuntamento a domenica alle 19.20 su Radio Uno.

 

Ufficio Stampa Legadue

Ripresa degli allenamenti per la jobGate Napoli. Dopo la sfortunata sconfitta con Umbertide , la squadra di Coach Riga si è ritrovata per cominciare la preparazione in vista della difficile sfida in programma domenica prossima 21 novembre al PalaBarbuto con la Pool Comense, inizio della gara fissato per le ore 18,00.

" Nella partita di Umbertide ci sono stati miglioramenti evidenti- ha dichiarato il coach della jobGate Napoli Massimo Riga- abbiamo condotto per larghi tratti la partita contro una delle squadre più forti del campionato. Ho avuto risposte importanti dalla squadra che ha giocato con carattere e facendo le cose giuste. L'unico rammarico- ha proseguito Riga- è quello di non aver capitalizzato al massimo alcune situazioni, ma nel corso di una partita può capitare. Domenica affrontiamo Como, una squadra forte che ha cominciato davvero bene il campionato. Nell'ultima partita abbiamo intrapreso la strada giusta, dobbiamo però ancora migliorare. C'è voglia di muovere la nostra classifica, - ha concluso l'allenatore della jobGate Napoli- solo con la vittoria riusciremo ad essere ancora più consapevoli che possiamo disputare una buona stagione".



Questa sera il General Manager della jobGate Napoli Elena Bellastella sarà ospite di Village Basket in onda alle 21:30 su TeleCapri Sport e CapriEvents.

16-11-2010

Ufficio Stampa jobGate Napoli

ELENA RICCARDITurno infrasettimanale per la Ciplast Battipaglia che, al Pala Zauli, riceverà mercoledì sera l’Ancona Basket. La palla a due è prevista per le 18:30. Dopo aver sfiorato l’impresa in quel di Chieti, la formazione bianco arancio cerca un pronto riscatto contro le marchigiane. A differenza delle ultime giornate, lo staff tecnico può fare affidamento su un roster più completo. Oltre alla giovanissima De Pasquale, che ha smaltito il problema al polpaccio, sono state convocate anche la guardia Gambardella e l’ala-pivot Riccardi. Alla vigilia della gara ha parlato il capo allenatore Elio Cavallo “ Nonostante la sconfitta di Chieti dove, in una situazione davvero difficile abbiamo sfiorato l’impresa, la squadra non si è demoralizzata ma è conscia del fatto che non possiamo mollare e che bisogna continuare a raddoppiare gli sforzi – ha detto il coach Cavallo – Affrontiamo una formazione che può metterci in difficoltà se gli concediamo campo e che può fare affidamento su due giocatrici di indubbio valore come Serano e Aragonese “. Gli arbitri dell’incontro saranno Gregorio Cannoletta di San Nicola La Strada (Ce) e Nicola Mancini di Caserta.  


Ufficio Stampa: Enrico Vitolo
339-5367076
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Saces Napoli si appresta a disputare il turno infrasettimanale dove fra le mura amiche del “PalaVesuvio” affronterà la temibilissima Orvieto. Ancora senza la Pavel (si sta cercando di recuperarla il prima possibile ma la romena è ancora alle prese con l’infortunio alla caviglia che è ancora gonfia) ma con la Scibelli reduce da una positiva prestazione a La Spezia le ragazze di coach Belfiore cercheranno di ritrovare la vittoria sebbene sia un match difficile. Le umbre infatti si sono rinforzate moltissimo sotto canestro con la Laffi e la Ratti, confermando la Yordanova che sta facendo una buonissima stagione. Da tenere d’occhio anche la guardia tiratrice Spirito, cecchina dalla linea dei tre punti. Si giocherà al consueto orario casalingo, ovvero alle ore 18, con ingresso gratuito. Arbitreranno i signori Rinaldi e Tammaro di Salerno.

Jacopo Giove

Addetto Stampa Saces Napoli

Nuova Pall. Arzano – C. E. Barra 83–69
Parziali:  1° Q: 24 – 19     2° Q: 22 – 17  (46-36)    3° Q: 18 – 22  (64-58)       4° Q: 19 – 11  (83-69)

C. E. Barra: Falanga, Buono 14, Cipollaro 6, Marra 12, Varriale 23, Levano, Montanino 10, Zonda 2, Russo 2, Napolitano. Coach: Falasconi C. Aiuto Coach: Caprio L.

Nuova Pall. Arzano: Tranchina G. 4, De Rosa n.e., Capasso, Costagliola 20, Minervini 18, Fevola 8, Savarese 11, D’Angelo 4, Renella n.e., Suriano 18. Coach: Argento S.  Aiuto Coach: De Martino A.

Arbitri:  SAVARESE A. di S. Anastasia (NA) e OLIVIERO F. di Ercolano (NA)
Segnapunti: Esposito M.    Addetto 24’’: Ciaravolo G.

Note: usciti per falli: nessuno. Fischiato un fallo intenzionale a Buono del Centro Ester Barra. Spettatori: 60 circa.

ARZANO (NA) – Il Centro Ester Barra fa un girone completo di sconfitte incamerando la 7a consecutiva a favore di un grintosissimo Arzano. Ma è stato un CEB in partita quasi fino a meta dell’ultima frazione di gioco allorquando la stanchezza è aumentata e l’Arzano ha avuto vita facile. Un Barra molto più intraprendete in zona punti (con una complessiva percentuale del 44% dal campo) ma poco attento in difesa. Forse con una maggiore concentrazione si poteva portare a casa la vittoria ma una miglior freschezza, abbinata ad ottimo gioco sotto canestro, ha permesso alla squadra dell’ex G. Tranchina di vincere e di vendicarsi della sconfitta dell’andata. Sfida dell’andata ultima vittoria dei rossoblu, ma si spera di recuperare urgentemente gli infortunati Caiazzo, Iervolino e Maisto (assente a questa gara per problemi alla schiena) per avere almeno il roster al completo e dare modo a coach Ciro Falasconi di avere maggiori possibilità nell’improntare soluzioni al gioco.

LA GARA – Il punteggio finale di 83-69 delinea forse ingenerosamente i meriti di un CEB voglioso di vincere che è stato in partita, come detto, fino al 35’ sul risultato di 68-64. Poi la concentrazione si è notevolmente abbassata e l’affievolimento delle forze mentali e fisiche è stato superiore alla voglia di combattere e di non soccombere. Peccato, magari una vittoria poteva dare un po’ di forza psicologica all’ambiente invece si è rimasti con un pugno di mosche in mano e tanto rammarico.
I ragazzi di coach Falasconi entrano in campo molto determinati e si giocano punto a punto primi 10’ gustosi. L’equilibrio si mantiene fino al 5’56’’ sul 12 pari, poi l’Arzano riesce a trovare con buona facilità il canestro con Costagliola, Minervini, Fevola e Suriano e crea un primo margine di +8 (22-14) al 8’25’’. Successivamente capitan Varriale riduce lo svantaggio fino al -5 (24-19) del 10’ grazie ad 3+2 importante.
Nel quarto successivo l’Arzano guadagna qualche altro punto di vantaggio ed il Barra sembra assentarsi da ciò. I locali, pertanto, si portano fino al +14 (40-26) del 14’40’’ grazie ad un bel break il cui contributo lo da anche G. Tranchina. Il Barra non si perde d’animo e si porta a -8 (40-32) del 16’40’’. Svantaggio che raggiunge nuovamente la doppia cifra prima dell’intervallo lungo (46-36).
A far riflettere è l’enorme quantitativo di palle perse (nei soli primi due quarti se ne conteranno ben 15 !!) e ciò rende vita facile agli avversari.
Il terzo quarto è il migliore per il Centro Ester Barra che, grazie a piccoli break, riesce ad avvicinarsi. Lo svantaggio, in seguito, si riduce attorno alle 6 lunghezze di margine (48-43 al 22’22’’ – 55-49 al 25’18’’ – 64-58 al 30’) grazie all’ottimo lavoro di Varriale (suo il contributo di 10 dei 22 punti realizzati), Buono e Marra. Ciò crea le premesse per un ultimo periodo più combattuto.
In effetti le due squadre rientrano sul parquet un po’ con la mano tremolante ed il risultato non si sblocca per i primi 3 minuti. Il Barra avrebbe più occasioni per avvicinarsi ulteriormente ma le spreca. Riesce tuttavia ad avvicinarsi fino al -4 (68-64) del 34’16’’ poi nel momento di maggior importanza non ha la forza di dare il colpo decisivo e lascia spazio alla padrona di casa che piazza un break di 6-0 (74-64) che, di fatto, chiude i giochi.
Ottimo l’arbitraggio da parte del duo Savarese-Oliviero, il primo, in particolare, ha dato molta sicurezza agli atleti scesi in campo.

Il prossimo impegno per il CEB è tra le mura amiche: il 21/11/2010 alle ore 19.00 sono ospiti i giovani ragazzi della Partenope Basket.

Vincenzo Cozzolino

 

MAZZEO SAN SEVERO vs FASTWEB C.MONFERRATO

21/11/2010 - 18:15
PAL.TO FALCONE BORSELLINO
V.le Castellana SAN SEVERO (FG)

1º Arbitro:PASCOTTO MAURIZIO di PORTOGRUARO (VE)
2º Arbitro:CIAGLIA GIANFRANCO di CASERTA (CE)
3º Arbitro:MORELLI DARIO di BRINDISI (BR)

Osservatore:DURANTI BRUNO di CASCINA (PI)
Segnapunti:PANNIELLO ALESSIA SARA di FOGGIA (FG)
Cronometrista:RENDINELLI MARGHERITA di FOGGIA (FG)
24 secondi:RENDINELLI GIUSEPPINA di FOGGIA (FG)

Anticipi televisivi della 8^ giornata di legadue campionato 2010/2011

Diretta Rai Sport  19/11/2010 ore 20:45

Prima Veroli - Immobiliare Spiga Rimini

Diretta Sportitalia2  21/11/2010 ore 17:00

Assigeco Banca Popolare di Lodi - Fileni BPA Jesi