La Virtus Bava Pozzuoli interrompe la serie di sette sconfitte consecutive e vince con pieno merito il match in casa del fanalino di coda Battipaglia. I flegrei chiudono con quattro uomini in doppia cifra. In evidenza Mehmedoviq, autore di 16 punti e 13 rimbalzi, ma anche Tessitore, il capitano Errico e Carrichiello. Un successo che riporta serenità in seno alla squadra guidata da Mariano Gentile che guarda adesso con un piglio diverso al resto del campionato. Il primo canestro del match è di Thiam, la gara è in pieno equilibrio fino al 6'. Poi, Pozzuoli decide di inserire la quarta e piazza un break di 10-2 concluso da una tripla di Tessitore (17-9).

RISCATTO VIRTUS, AL PALASILVESTRI TORNA IL SERENO

Nella serata del ritorno sul parquet di Gianmarco Leggio, la Virtus riassapora il successo ai danni dell'Irritec Costa d'Orlando

Finalmente, la serata perfetta. Torna al successo la Virtus Arechi Salerno e lo fa senza notizie poco liete a margine di una partita magistralmente interpretata dai ragazzi di coach Menduto e condotta in porto, senza alcun affanno, col punteggio finale di 93-73.

Alza bandiera bianca l'Irritec Costa d'Orlando, compagine di tutto rispetto che nulla può al cospetto di una Virtus ferita nell'orgoglio, feroce nel voler mettere le cose in chiaro davanti al pubblico amico e perciò brutalmente lucida quando si è trattato di dare la spallata decisiva alla partita.

Napoli da record, battuta Matera 76-74 all’overtime

La Generazione Vincente Napoli Basket centra l’ottavo successo di fila nella 22a giornata di Serie B Old Wild West, eguagliando il record di vittorie consecutive ottenuto nella stagione ’89/’90 dalla Paini. La squadra di Coach Lulli porta a casa i due punti battendo l’Olimpia Matera 76-74 dopo un overtime. 

Troppo Angri per la Fontanavecchia: Casapulla travolta al ‘PalaGalvani’

Ritorno in campo da incubo per la Fontanavecchia Casapulla. Dopo la sosta dello scorso week end, infatti, la compagine di coach Monteforte è stata battuta nettamente dalla gagliarda Pallacanestro Angri nel catino infernale del ‘Palasport’ di via Alighieri.

Viaggianti mai in partita. Devastante il neoacquisto doriano Zeneli, sul quale né Peppe Lillo né il giovane Natale sono riusciti a trovare le contromisure per limitarlo. Il pivot albanese, preso poche settimane fa dai lombardi della Pallacanestro Gardonese, si è rivelato l’arma i più dei biancorossi.

Salerno Basket ’92, San Valentino con… Cragnolino: arriva un nuovo rinforzo

L’atleta argentina ha origini italiane. Intanto l’U18 batte la capolista Battipaglia 73-70

 La Todis Salerno Basket ’92 non si ferma sul mercato. Per rinforzarsi in vista della fase a orologio, il club del presidente Angela Somma ha battuto un altro colpo argentino. Dopo Josefina Torruella, ecco anche Lucila Cragnolino, atleta prossima a spegnere le 19 candeline. L’ala-pivot classe 2000 è arrivata questa mattina in Italia e ha firmato un accordo fino al termine della stagione con opzione per quella successiva in caso di salvezza. Cragnolino, un metro e ottantadue di altezza, ha anche il passaporto italiano. Chiare, dal cognome, le origini della giocatrice che proviene da una famiglia emigrata in Argentina partendo da Alberè di Tenna, località trentina che ai salernitani – soprattutto agli appassionati di calcio – dice tanto: ai tempi di Delio Rossi, infatti, proprio lì la Salernitana effettuava ritiri precampionato estivi che spesso hanno generato stagioni di grandi soddisfazioni.

LE GIVOVA LADIES ESCONO A TESTA ALTISSIMA DALLA COPPA CAMPANIA.

OTTAVIANO: “DIFFICILE PARLARE DI SPORT IN PARTITE COME QUESTA!”

 

Finisce con il punteggio di 51-61 a favore della Polisportiva Battipagliese il terzo confronto stagionale tra le Givova Ladies e la capolista del girone campano di serie B in una partita giocata con cuore, grinta e tanto coraggio dal team NeroArancio.

LA VIRTUS A CACCIA DI REDENZIONE: BATTERE COSTA D'ORLANDO PER RIPRENDERE LA CORSA

Match di capitale importanza per la Virtus Arechi Salerno che ritrova Gianmarco Leggio tra gli effettivi a disposizione

Tornare al successo per scacciare via il malumore, inevitabile dopo i tanti infortuni occorsi e le ultime due sconfitte maturate in ordine cronologico con Palestrina prima ed HSC Roma poi.

Napoli, big match con Matera. Lulli: "Affrontiamo una delle migliori del campionato"

Dopo la settima vittoria consecutiva ottenuta sul parquet di Costa D’Orlando, la GeVi Napoli Basket torna in campo tra le mura amiche del Palasport di Casalnuovo. Gli uomini di Coach Lulli ospiteranno l’Olimpia Matera nell’anticipo della 22a giornata di Serie B Old Wild West Girone D, in programma domani alle ore 20.30. All’andata la squadra di coach Origlio, attualmente al secondo posto in graduatoria con 32 punti (16 vittorie e sole 5 sconfitte), si impose sugli azzurri con il punteggio di 76-58.

Turno di riposo per la formazione under 18 del Centro Basket Torre Annunziata che affronterà in trasferta martedì prossimo la Cestistica Napoli in un incontro che varrà il secondo posto in classifica. All’andata il CBTA si impose per un solo punto in un incontro piuttosto equilibrato, tra qualche giorno la posta in palio sarà molto alta per aggiudicarsi il miglior piazzamento possibile per la fase Gold. Perde in casa l’under 16 contro Portici. Gara a dir poco spigolosa con la coppia arbitrale che ha concesso di tutto in campo trasformando il match in un incontro di rugby, onore,comunque, al Portici che nella bagarre generale trova la grinta giusta per ottenere i due punti seppur  ininfluenti per la classifica finale . Prossimo impegno domenica mattina contro la Folgore Nocera per riprendere la marcia verso la fase “Oro” del mese di marzo.

valevole per la diciassettesima giornata (sesta di ritorno) del campionato di serie A1 femminile “Sorbino Cup” la Treofan Givova Battipaglia viene sconfitta dall’USE Basket Rosa Empoli che aggancia, così, le biancoarancio a quota 6 punti in classifica scavalcandole, però, per via del doppio successo ottenuto negli scontri diretti. Allo Zauli, dopo un overtime, finisce 63-71.

La cronaca del match.     

Inizio contratto da entrambe le parti. Il primo quarto è caratterizzato, infatti, da un punteggio bassissimo e da tanti errori al tiro. Il primo strappo dell’incontro provano a portarlo le biancoarancio (6-2 al 4′). Ma una tripla di Huland e un canestro dall’area di Brunelli capovolgono immediatamente la situazione (6-7).

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. 
Se vuoi saperne di più sull'utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookie.
Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.